Coro Sicardo    

Il Coro Sicardo di Cremona si è costituito all’inizio del 2010 per iniziativa del direttore Fulvio Rampi e rappresenta l’ideale prosecuzione, con il medesimo organico corale, della decennale esperienza liturgico-musicale maturata con la denominazione di Cappella Musicale della Cattedrale di Cremona. Il nuovo complesso vocale nasce dalla volontà di ricollocare il grande patrimonio della tradizione musicale della Chiesa, a partire dal canto gregoriano e dalla polifonia classica, nella sede propria della Liturgia, secondo le chiare indicazioni dei documenti del magistero. La denominazione del coro richiama l’insigne figura del vescovo Sicardo di Cremona (1150-1215), autore del celebre Mitrale, seu de officiis ecclesiasticis summa, che, insieme al trattato sulla liturgia di Innocenzo III, è stata l’opera che ha maggiormente influenzato il genere dei commentari liturgici negli autori successivi.

Dopo aver felicemente realizzato, come Cappella della Cattedrale cremonese, grandi capolavori del repertorio corale, il coro intende indirizzare le proprie risorse artistiche segnatamente al servizio liturgico, con l’esplicita intenzione di coniugare esemplarità musicale ed esemplarità celebrativa. La testimonianza concreta del gruppo corale cremonese si fonda sulla volontà di dar credito al pensiero della Chiesa, che riconosce innanzitutto nel canto gregoriano e nella polifonia classica le forme musicali privilegiate per la sua liturgia. La nuova “sfida” culturale ed ecclesiale sta precisamente nel duplice tentativo di ricollocare il grande patrimonio musicale della Chiesa nel contesto liturgico e di assegnargli, come recitano i documenti dell’ultimo Concilio, il “posto principale” (Sacrosanctum Concilium, n.116).
Il Coro Sicardo svolge regolare servizio liturgico nella chiesa di S. Abbondio in Cremona.
Nel 2011 e nel 2012 ha collaborato con l’emittente televisiva TV2000 registrando diversi brani polifonici per la trasmissione “La domenica con Benedetto XVI”. Nel 2013 ha inciso l’integrale dei 27 Responsori della Settimana Santa di Marcantonio Ingegneri. All’interno del coro – che prevede anche la Schola gregoriana a voci maschili – si è da poco costituito un Ottetto vocale a voci miste che affronta in modo specifico il repertorio polifonico classico.

Incisioni e concerti

Galleria fotografica


Coro Sicardo di Cremona

Soprani:
M. Vittoria Bellingeri, Chiara Bosini, Greta Bottarelli, Marina Morelli,
Francesca Piseroni, M. Carla Proietto, M. Rosa Repellini

Contralti:
Giancarlo Beltrami, Silvia D’Alessandro, Morena Gastaldi,
Alessandra Grassi, Roberta Nardecchia, Claudia Soffiantini

Tenori:
Daniele Burgazzi, Nazario Devicenzi,
Giuseppe Ghilotti, Giampaolo Pasquali, Renato Rossetti

Bassi:
Fabio Bosini, Maurizio Cariani,
Giuseppe Manfredini, Francesco Spadari

Direttore:
Fulvio Rampi